top of page

Erika mann

Julia Hedwig Erika Mann, nata il 9 novembre 1905 a Monaco di Baviera, morta il 27 agosto 1969 a Zurigo , figlia maggiore del romanziere tedesco Thomas Mann e Katia Mann , è una letterata , attrice e cantante tedesca .

Gioventù

Erika ha un'infanzia privilegiata. Un anno dopo nasce Klaus. All'inizio degli anni '50, Erika ha ripensato alla loro relazione:

“Siamo cresciuti come gemelli. Klaus aveva esattamente un anno e nove giorni meno di me. Siamo diventati molto legati e lo siamo rimasti per tutta la nostra giovinezza e la nostra vita adulta... questa è finita per Klaus all'età di soli quarantatré anni. "

La Mann House è un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Erika ottiene il suo primo ingaggio teatrale (prima di conseguire l' abitur ) nella troupe di Max Reinhardt al Deutsches Theater di Berlino .

Erika Mann

Erika Mann, figlia di Thomas Mann


Erika Mann, figlia dell'autore tedesco Thomas Mann, parla al telefono durante il tour del libro di suo padre per "The Coming Victory of Democracy", Tulsa, Oklahoma, 1939. (Foto di William Vandivert / The LIFE Picture Collection via Getty Images)

Erika Mann

Commedia e scrittura

Nel 1924 , Erika studiò seriamente il teatro a Berlino e si esibì a Berlino e Brema . Nel 1925 recitò con suo fratello Klaus l'opera teatrale da lui scritta, Anja und Esther.

Il 24 luglio 1926 sposò il comico tedesco Gustaf Gründgens  ; divorziarono nel 1929 . All'epoca, aveva una passione per l'attrice Pamela Wedekind , che era fidanzata con suo fratello Klaus. È la sua prima passione omosessuale. Nel 1927 , Erika e Klaus intrapresero un viaggio attraverso il mondo, in seguito al quale scrissero un libro a quattro mani Across the Wide World (Rundherum. Das Abenteuer einer Weltreise). L'anno successivo, ha iniziato un'attiva carriera giornalistica e politica, mentre perseguiva la sua carriera di attrice. Con Klaus scrive un diario di viaggio in Riviera . Nel 1931 vinse una corsa automobilistica di 10.000 chilometri in tutta l'Europa meridionale. Durante la gara, scrive rapporti.

Ha recitato nel film lesbico Young Girls in Uniform (1931) di Leontine Sagan, ma ha lasciato la produzione prima della fine. Nel 1932 pubblicò il primo dei suoi numerosi libri per bambini. Lo stesso anno, vittima degli attacchi nazisti , dovette interrompere la sua carriera di attrice in Germania. Successivamente, sperimenterà diversi amori saffici , con Therese Giehse , poi Betty Cox e Annemarie Schwarzenbach , mentre presta servizio come corrispondente di guerra durante la seconda guerra mondiale . Come è stato scritto in seguito, le sue relazioni sono sessualmente appassionate e intellettualmente stimolanti.

Nel 1933 , Erika, Klaus, Therese Giehse e il compositore Markus Henning fondarono a Monaco un cabaret satirico-letterario chiamato Le Moulin à poivre , per il quale Erika scrisse la maggior parte dei testi, spesso con Klaus, molti dei quali antinazisti; Erika è la maestra di cerimonie.

Erika ha un'infanzia privilegiata. Un anno dopo nasce Klaus. All'inizio degli anni '50, Erika ha ripensato alla loro relazione:

“Siamo cresciuti come gemelli. Klaus aveva esattamente un anno e nove giorni meno di me. Siamo diventati molto legati e lo siamo rimasti per tutta la nostra giovinezza e la nostra vita adulta... questa è finita per Klaus all'età di soli quarantatré anni. "

La Mann House è un luogo di incontro per intellettuali e artisti. Erika ottiene il suo primo ingaggio teatrale (prima di conseguire l' abitur ) nella troupe di Max Reinhardt al Deutsches Theater di Berlino .

Partenza dalla Germania

Erika è l'ultima della famiglia Mann a lasciare la Germania dopo l'ascesa al potere dei nazisti. Recupera molti documenti da Thomas Mann nella loro casa a Monaco di Baviera ed è fuggita a Zurigo , dove si riunisce con i suoi genitori (ai quali impedisce di tornare a Monaco). Il Pepper Mill riapre i battenti a Zurigo e diventa un punto di raccolta per esuli e il più famoso cabaret antinazista in esilio.

Nel 1935 , concluse un matrimonio di convenienza con il poeta inglese WH Auden , per ottenere la cittadinanza britannica. Erika e Auden non hanno mai vissuto insieme, ma sono rimasti amici e si sono ufficialmente sposati fino alla morte di Erika.

Nel 1937 si recò a New York , dove riaprì Die Pfeffermühle (che divenne The Peppermill). Erika, suo fratello Klaus , Therese Giehse e Annemarie Schwarzenbach si ritrovano in un folto gruppo di artisti in esilio, con persone come Kurt Weill , Ernst Toller o Sonja Sekula .

Nel 1938 seguì la guerra civile spagnola con Klaus come corrispondente di guerra. L'anno successivo pubblicarono Escape to Life, un libro sui famosi esuli tedeschi.

Durante la seconda guerra mondiale è stata corrispondente per giornali americani, canadesi e britannici, ha lavorato per la BBC a Londra e per l'esercito degli Stati Uniti in diversi paesi. Lavora per l'Office of War Information di New York e va come reporter di guerra in luoghi di conflitto. Nel 1945 , corrispondente in Europa, Erika fu l'unica donna a seguire i preparativi e lo svolgimento dei processi di Norimberga .

“Sai, il caso dei tedeschi è senza speranza. Illusione e falsità, arroganza e obbedienza, astuzia e stupidità si mescolano stranamente nei loro cuori ", ha scritto a Klaus.

Dopoguerra

Dopo la guerra, Klaus ed Erika sono oggetto di un'indagine dell'FBI sulle loro opinioni politiche e sulle voci sull'omosessualità. Nel 1949 , sempre più depresso e pieno di delusioni nei confronti della Germania, a cavallo del dopoguerra, Klaus Mann si suicidò. Questo evento riguarda Erika:

“Non so ancora come vivere, so solo che non ho altra scelta. Eravamo un tutt'uno, tanto che in realtà è impossibile immaginarmi senza di lui. "

Nel 1952 , dopo essere stata oggetto di gravi diffamazioni durante gli anni del maccartismo , torna in Svizzera con i genitori. Diventa una collaboratrice essenziale per il padre, prima di farsi carico del suo lavoro dopo la sua morte.

Erika et Klaus Mann
Erika e Klaus Mann
Erika, Klaus Man et Annemarie Scharzenbach (1932 - Venise)
Erika, Klaus Man e Annemarie Scharzenbach (1932 - Venezia)
Erika Mann et Annemarie Scharzenbach
Erika Mann e Annemarie Scharzenbach (1932 - Venezia)
Tombe Erika Mann
Kilchberg vicino a Zurigo, cimitero

La Côte d'Azur di Klaus ed Erika Mann Le Grand Tour des Littératures

Sulle tracce degli scrittori itineranti, che raccontano i loro viaggi intorno al mondo. Nel 1931, il giovane Klaus ed Erika Mann partono insieme per la Costa Azzurra per scrivere una guida di viaggio non convenzionale. Il figlio e la figlia del premio Nobel per la letteratura Thomas Mann, anch'essi già famosi, si stanno divertendo un mondo...

bottom of page